Aosta Medievale

Il Medioevo in Valle d’Aosta non si identifica solo con i suoi castelli. A partire dal IV° secolo d.C. sarà simbolo di rinascita grazie all’avvento del cristianesimo che culminerà nell’anno 1000 d.C. con una figura storica valdostana molto importante, il Vescovo Anselmo, il promotore dei due centri religiosi più importanti della città di Aosta: la Cattedrale di Santa Maria Assunta, entro i resti delle mura romane e il Complesso di Sant’Orso sorto fuori le mura, in cui si sviluppò il Borgo omonimo, uno dei quattro della città.

Curiosità:
Collegato a quest’ultimo luogo sacro, Il 30 e il 31 gennaio di ogni anno si festeggia la millenaria Fiera di Sant’Orso, nata anticamente quale momento di commemorazione di uno dei Santi più amati e conosciuti della Valle d’Aosta, l’umile “Orso” appunto, presbitero della Collegiata, forse in origine un ciabattino la cui storia rimane ancora avvolta da leggende e racconti orali e  popolari.

Visitiamo insieme

Affreschi Ottoniani

Il Vescovo Anselmo, che resse la diocesi tra il 994 e il 1026 realizzò dei “prodigi” che portarono ad un arricchimento…

leggi tutto

Informazioni

Contattami per richiedere delle informazioni e concordare insieme una visita personalizzata,
adattabile alle tue aspettative.

Contattami