Benvenuto

 

Itinerari per una Valle d’Aosta accessibile

alle tue esperienze di visita.

 

        “La bellezza delle cose, esite
nella mente di chi le osserva

 D. Hume – Filosofo scozzese

Percorsi per un Turismo Accessibile
ed inclusivo in Valle d’Aosta

“Quando si parla di accessibilità in ambito turistico rispetto a beni culturali, a luoghi ma anche e percorsi facilmente fruibili, la realtà con la quale ci si confronta non è sempre semplice come ci può apparire, e spesso i mezzi proposti non sono sufficienti per superare diversi tipi di barriere.

L’accessibilità si realizza infatti con il principio di uguaglianza espresso dalla nostra Costituzione (all’art. 3 comma 2) che consente la partecipazione dell’individuo alla vita sociale con parità di diritti e doveri. 

Poter decidere dove trascorrere la propria vacanza o il proprio tempo libero sulla base di scelte e desideri personali, legate non solo ai luoghi ma anche alle proprie emozioni, è un’espressione di libertà non ancora “possibile” per tutti in ugual misura.

Si tratta perciò di identificare specifiche modalità di partecipazione, di attuare percorsi più lenti e soprattutto specifici, rivolti a persone con vari tipi di disabilità: motoria, sensoriale o cognitiva

 Il ruolo di una figura professionale:

Una Guida turistica che conosce il suo territorio, può diventare quindi uno strumento utile per facilitare questo tipo di esperienza ed adattarla in base alle differenti esigenze specifiche personali, scegliendo i tempi ed i luoghi più idonei.
Per questo motivo abbiamo selezionato dei percorsi di visita accessibili ed il più possibile senza barriere, adattando il racconto e proponendo inoltre percorsi tattili e sensoriali per le persone non vedenti.


Particolare attenzione é rivolta alle persone non vedenti ed ipovedenti, per le quali  sono stati studiati dei percorsi specifici utili a facilitare la comprensione dell’ambiente dove ci si muove, stimolando la percezione dei beni artistici attraverso strumenti  di comunicazione specifici come lo story telling, la descrizione ed ulteriori proposte riguardanti l’esperienza attraverso i sensi come tatto, gusto e olfatto.

Ecco alcune esperienze vissute insieme

visita sensoriale per non vedenti  Museo archeologico Aosta
visita sensoriale per non vedenti  Museo archeologico Aosta
visita sensoriale per non vedenti  Museo archeologico Aosta
visita sensoriale per non vedenti  Museo archeologico Aosta
visita sensoriale per non vedenti  Museo archeologico Aosta

ITINERARI DI VISITA accessibile

La Valle d’Aosta grazie alla varietà del suo paesaggio e della sua offerta culturale si presta 
a regalare esperienze ed emozioni adatte a tutti. I tours specifici proposti nel territorio si adattano alle esigenze di persone con disabilità motorie, anziani, non vedenti e cognitive. 

 

Scopri i luoghi e


Contattami
per conoscere nel dettaglio tutte le proposte!

 Citta di Aosta

Il centro storico di Aosta, ricco di testimonianze dal fascino antico, si presta ad una passeggiata guidata attraverso siti romani e medievali, quali ad esempio, la bella Collegiata di Sant’Orso… ma anche negozi tipici e sapori della tradizione locale.

Musei 

Sono diversi i musei della Valle d’Aosta, così detti “da toccare” e senza barriere che riservano al loro interno delle sezioni apposite ai non vedenti, prestandosi ad esperienze di visita accessibili a tutti.

Forte di Bard e altri castelli

Il complesso architettonico variegato del Forte di Bard con i suoi musei ed allestimenti all’avanguardia, si presta ad una fruizione universale. 
Un sito privo di barriere architettoniche, facilmente raggiungibile con ascensori esterni ed interni alle sue strutture.

Degustazioni e… esperienze eno-gastronomiche

Passeggiate nel gusto ed itinerari per scoprire i sapori del territorio ed i prodotti DOC e DOP, come la Fontina, il Lardo di Arnad , oltre ai numerosi vini.
Produzioni agro alimentari che da sempre contraddistinguono la nostra regione.

Funivie Sky Way

Massima Accessibilità per uno degli scenari più belli al mondo! Attraverso le nuove funivie di ultima generazione è possibile raggiungere il massicio del Monte Bianco, per godere di panorami mozzafiato.
Le 3 stazioni sono attrezzate per garantire un’offerta variegata per scoprire la storia dell’impianto e le particolarità della montagna.

Il Territorio

Dalle località turistiche più note, come l’alta Valle del Monte Bianco, fino ai borghi di montagna, itinerari slow per conoscere le particolarità ed il patrimono locale, concedendosi momenti di relax.

Su di me…

Passione per il mio lavoro e sensibilità, questo mi ha permesso di avvicinare il mio sguardo sempre più consapevolmente sulla realtà che mi circonda, cercando così nuovi modi di comunicazione e spazi per superare diversi tipi di barriere.

Sono nata e cresciuta in Valle d’Aosta e lavorando a tempo pieno come Guida turistica abilitata, ho la fortuna di conoscere il mio territorio, motivo per il quale vorrei metter a disposizione la mia decennale esperienza in questo settore, per facilitare nella fruizione di beni e luoghi anche le categorie più svantaggiate, realizzando insieme un nuovo tipo di esperienza turistica slow e diversificata, sulla base dell’esigenza specifica della persona.

Il mio obiettivo: forse da sempre è quello di far star bene e di conseguenza di vivere insieme un scambio di esperienze.

Le mie esperienze formative
in ambito di accessibilità

In questi anni nel mio piccolo ho cercato di informarmi e di conseguenza di formarmi sui temi della disabilità, scoprendo a mia volta realtà diverse interessanti e motivanti, come Enti ed Associazioni molto importanti per le persone, oltre a corsi formativi utili, diventati oggi “indispensabili”

Alcune delle mie esperienze: 

Corso di sensibilizzazione alla lettura delle opere d’arte per non vedenti, utile a stimolare la percezione dei beni artistici attraverso il tatto e il racconto. Proposto da ente di formazione regione Toscana.

Corso di approfondimento sull’universo cognitivo e percettivo di
persone ipo e non vedenti, con particolare riferimento agli aspetti inerenti alla conoscenza dei sensi, delle tecniche e strumenti tattili e soluzioni circa la progettazione di percorsi accessibili.
 Proposto da Associazione di formazione e viaggio accessibile della regione Emilia-Romagna.

Corso sull’utilizzo dei linguaggi semplici e comprensibili con metodologia descrittiva accessibile denominati “Descrivedendo” e “Easy to read”, riconosciuti a livello internazionale e ideati per persone con disabilità visiva e disabilità cognitiva. Formazione promossa da ANFFAS e AIAS Milano

Corso formativo sulle disabilità sensoriali, motorie e cognitive con “Cityfriend”, piattaforma sul turismo accessibile con la quale collaboro, per facilitare l’esperienza del turismo culturale e stimolare la percezione dei beni artistici, attraverso strumenti specifici.


 Ospitalità

Informazioni

Contattami per richiedere informazioni e concordare insieme
una visita personalizzata, adattabile alle tue aspettative.